Richiesta di monumentalizzazione della tomba di Adriano Spatola

spatola
Adriano Spatola

Adriano Spatola (1941-1988) è stato un grande protagonista della poesia italiana del Novecento. Poeta, performer, editore, curatore di riviste, critico, portò avanti la sua idea di poesia totale.
In occasione del trentennale della sua scomparsa, la vedova Bianca Maria Bonazzi ha scritto una lettera al Sindaco di Montechiarugolo, esprimendo la richiesta che la tomba di Spatola, collocata nel cimitero di Montechiarugolo e interessata a esumazione, possa essere monumentalizzata.
Sarebbe un modo per rendere omaggio a un’importante figura di intellettuale e alla sua opera, sempre attuale e che presenta ancora punti non completamente esplorati.
Di seguito il testo della lettera: basta copiare e incollare il testo, aggiungere in calce la propria firma e indirizzare via mail a sindaco@comune.montechiarugolo.pr.it 

Pregiatissimo Signor Sindaco,
a nome mio personale, e di coloro che dopo di me sottoscriveranno questa lettera, Le rivolgo la richiesta che la tomba di Adriano Spatola, collocata nel cimitero di Montechiarugolo ed ora interessata da esumazione, possa essere – nel trentennale della sua prematura scomparsa – monumentalizzata in considerazione dell’evidente valore storico e culturale della sua figura intellettuale e delle sue opere.
Adriano Spatola (1941-1988), uno dei più importanti protagonisti della poesia italiana del Novecento, è sepolto nel cimitero del di Montechiarugolo.
Membro giovanissimo del Gruppo 63, Adriano Spatola è stato un artista totale, attivo a livello italiano e internazionale sia come poeta lineare, visivo e performer, sia come editore (edizioni Geiger e rivista Tam Tam), curatore di riviste (Malebolge, Quindici, Cervo Volante), audioriviste (Baobab), videoriviste (Videor), traduttore (Balzac, Aragon, De Sade, Leduc) e critico letterario (Verso la poesia totale). Con il suo progetto poetico totale si inserì a pieno titolo nel quadro delle vicende dell’avanguardia internazionale. Egli sperimentò nel modo più completo la parola nel suo carattere effimero e nella sua totalità. Il suo interesse, oltre a quello della poesia visuale, passò di esperienza in esperienza privilegiando il carattere indefinibile del suono.
Se lei volesse aderire a questa richiesta, onorando la figura di chi riposa a Montechiarugolo e ha posseduto in maniera evidente, per storia personale e per gli evidenti esiti artistici della sua opera, i requisiti che ne presiedono i criteri di concessione, non farebbe cosa gradita solo a me, ma anche a chi lo ha conosciuto e apprezzato tanto nella sua breve vita che nelle molte sfaccettature dei suoi lavori.
Grato per l’attenzione che Lei vorrà rivolgere a questa richiesta, Le invio i saluti più cordiali.

 

Grazie a chi vorrà condividere e diffondere la lettera.

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...