ENEA ROVERSI – TRE POESIE

Enea Roversi - Senza titolo (collage formato cartolina) - 2003
Enea Roversi – Senza titolo (collage formato cartolina) – 2003

 

Tre poesie scritte nel 2014, un piccolo collage di qualche anno fa.
Immagini che si sovrappongono, parole che si mescolano, follie vecchie e nuove.
Tutto bene, nessun problema.

 

Rotatoria

Aggrappato alla transenna, alla recinzione
al punto di domanda, alla conclusione
la felicità nascosta nel nero delle unghie
il cuore chiuso da una cerniera lampo
strada senza uscita di sicurezza
(ovvero urlo strozzato in gola)
come fare per evitare lo schianto
tutte quelle mani che escono dai tombini
arti di replicanti (sbiadito copyright)
e la triviale supponenza dei colonnelli
l’ingorgo da oltrepassare indenne
c’è un fiore a forma di fungo atomico
proprio al centro della rotatoria.
(Agosto 2014)

 

Polvere da sparo
Oltre la cortina di fumo e le siepi martoriate
le serrande separano libertà e religione
c’è una tazza colma di polvere da sparo
sulla tavola imbandita a festa
ci sono falci abbandonate insieme a
martelli dal significato incerto
voci che urlano al nulla e mani
che pregano senza avere conoscenza
è così che aumenta la disperazione
con gli occhi sbarrati vento sottile
rimarchevole ribrezzo per il presente
assoluta indifferenza per il futuro.
(Agosto 2014)

 

Red carpet
A che cosa serve una matita appuntita?
Non scrivere con la mano destra, non
lo fare. Non scrivere con la sinistra nelle
mattine di inverno inoltrato, quando il buio
si sfila dal cielo rosso. Quaderno: esiste
forse qualcuno che ancora lo usa?
Con la matita appuntita puoi certo
comporre versi di lugubre bellezza
poesie sataniche poesie olfattive
poesie d’amore poesie di merda
poesie incrostate di ruggine
poesie a forma di specchio
di rosaspina di gesso colorato
poesie rotonde come gli anelli
di Saturno o triangolari come
il segnale di pericolo e puoi
appuntarle nell’obsoleto quaderno
appenderle intonse al muro
con chiodi di garofano speziato
o farle scivolare per terra
sopra un red carpet scalcinato
mentre un uomo goffo in bermuda
ti lancerà monete ridacchiando
e la luna che un giorno ti ispirava
sarà soltanto una nebbia lontana.
(Agosto 2014)

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...