Lo sceriffo di Nottingham e Superciuk

Giorni di caldo, di afa opprimente, di quiete post-ferragostana.  La Borsa è l’unica istituzione a non essere andata in vacanza, cosicchè gli incubi per il default ci possano fare compagnia anche sotto gli ombrelloni. Il Parlamento ha riaperto pochi giorni fa: la seduta al Senato è durata sei minuti ed ha visto la massiccia presenza di ben undici senatori. I ministri abbronzati tengono a farci sapere che hanno lavorato giorno e notte per dare vita alla manovra finanziaria che l’ ‘Europa ci chiede. Bossi in canottiera torna a parlare di secessione; gli fa da degno compare Calderoli in braghe corte. “Non abbiamo mai messo le mani nelle tasche degli italiani.” Chi è il genio che ha pronunciato questa frase? E perchè abbiamo l’impressione che le mani ce le abbiano messe (eccome!)  e non solo in tasca? Ci toccherà pagare, ma per il bene della Nazione. Quanto di preciso, ancora non si sa.  Si parla di Tobn  tax e non più di Robin Hood tax. Beh, guardando Tremonti e soci sinceramente più che a Robin Hood viene da pensare allo sceriffo di Nottingham, quello che andava in giro a riscuotere le tasse per conto del Principe Giovanni.

E tanto per restare in tema, come dimenticare il mitico Superciuk, personaggio nato dal genio di Magnus e Bunker. La sua missione era rubare ai poveri per dare ai ricchi. Qualcosa di simile accade anche oggi, ma purtroppo è il mondo reale e non quello dei fumetti.

Uno slogan urlato nei cortei degli anni Settanta diceva: Pagherete caro / pagherete tutto.  Ora  che il conto ce l’ hanno presentato e sembra anche piuttosto salato, non c’è neppure traccia di quella rabbia, ma soltanto rassegnazione. Per il momento vince lo sceriffo di Nottingham, ma nulla ci vieta di sognare Robin Hood.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...