Stato confusionale

Lo so che lo ha già detto Pierferdinando Casini, per l’esattezza il 20 luglio scorso quando ha dichiarato che “Il Governo è in stato confusionale.”  E’ passato meno di un mese, ma l’espressione usata da Pierferdi appare ancora azzeccata.  Questo governo è decisamente in stato confusionale e la manovra che ha partorito o che sta per partorire ne è lo specchio fedele. D’accordo: la crisi è pesante e non è sicuramente facile intervenire. Ma l’impressione è che si stia navigando a vista, senza seguire una rotta precisa.  Le divisioni all’interno dell’esecutivo sono evidenti e praticamente fuori controllo. Un giorno si sostiene una tesi ed il giorno dopo la si nega.  L’entità della manovra, poi, qualcuno ha capito a quanto ammonta? Si è parlato di 40 miliardi, poi 50, 60 ed ora pare che siano 45,5.  Tra i vari provvedimenti che verranno adottati per ottenerli  ci saranno tagli agli enti locali, saranno abolite 38 province, si toccheranno pensioni e tfr degli statali e saranno aboliti i ponti festivi (!). Si parla anche di una Robin Hood tax, anche se francamente Tremonti fa pensare più allo sceriffo di Nottingham che a Robin Hood. L’annunciata stretta all’evasione, poi, ha il suono di una solenne presa per il culo se viene detta da chi ha pensato ed attuato la legge sullo scudo fiscale. Su una cosa almeno sono stati sinceri: quando hanno parlato di licenziamenti più facili e vivaddio non hanno usato la parola flessibilità che è più falsa dei capelli in testa a Berlusconi.

Ma lo stato confusionale, ahinoi, non è soltanto prerogativadel governo: l’opposizione è in totale marasma. Il vento che aveva soffiato in primavera, con i referendum e le elezioni amministrative, sembra ormai un refolo lontano anni. Bersani si arrampica su specchi sempre più scivolosi, cercando di non farsi travolgere dagli scandali che hanno colpito il PD negli ultimi mesi. Il quadro è desolante e ci si chiede che cosa ancora debba accadere per fare incazzare gli Italiani.

La confusione regna: vedremo, dopo Ferragosto, quanto durerà il suo regno.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...