Sparare agli aquiloni

Il 24 giugno scorso a Nabi Saleh, un villaggio tra Gerusalemme e Ramallah, viene organizzata una festa per i bambini del luogo. Si costruiscono aquiloni, che poi gli stessi bambini iniziano a far volare. Ma c’è qualcuno a cui questa festa dà fastidio e intima ai ragazzi e ai loro accompagnatori di allontanarsi.  Sono soldati israeliani e sbarrano la strada; non contenti, iniziano a sparare gas lacrimogeni e proiettili di gomma. Cavolo, questi fottuti terroristi con i loro pericolosi aquiloni devono andarsene! Vola anche qualche botta: si sa, fa parte di un copione ormai collaudato che conosciamo bene anche in Italia. Sapevamo delle pietre usate dai palestinesi, ma davvero non ci aspettavamo di scoprire l’uso di armi sofisticate come gli aquiloni! Israele quindi mostra la faccia dura anche contro ragazzini inermi e se non fosse stato per il sito http://www.nena-news.com che ha pubblicato per primo il video e per il sito Megachip che lo ha poi ripostato, non ne sapremmo nulla. Intanto, la Freedom Flotilla 2 viene dichiarata illegale e i volontari che cercano di portare aiuti alla popolazione palestinese vengono bollati come criminali. Davvero qualcosa non funziona, se tutto cià è normale.

Vittorio Arrigoni era solito dire: “Restamo umani”,  ma qualcuno insiste a restare disumano e ad esserne orgoglioso.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...