Rai, disservizio pubblico

La prima volta è successo al Tg1: durante la lettura dei titoli viene detto che i referendum si svolgeranno il 13 e il 14 giugno.

Pochi giorni dopo è successo al Tg2: va in onda un servizio sui referendum e la giornalista, anche qui, ripete 13 e 14 giugno anzichè 12 e 13 come dovrebbe.

Amnesie o mascalzonate?

Dopo avere tenuto occultati i referendum per mesi come se non fossero degni di menzione, ora la Rai fa di più. Una vera e propria disinformazione che, partendo dagli spot con le istruzioni sul voto messi in onda ad orari impossibili, tocca ora il suo culmine con la comunicazione delle date sbagliate.

Anche per questo (e non solo per questo) è necessario andare a votare!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...