Restiamo umani, se ancora lo siamo

Restiamo umani: lo diceva Vittorio Arrigoni. Lui che ha vissuto con i palestinesi, sapeva bene com’era l’inferno di Gaza. Ha vissuto per la pace ed è stato ucciso, barbaramente, da mani vigliacche. Una di quelle mani l’abbiamo vista: teneva per i capelli un uomo bendato, con il volto tumefatto, prigioniero senza speranze.

Quell’immagine ci racconta una volta di più l’orrore e la stupidità della guerra.

Quel volto tumefatto dovrà restare nella nostra memoria, perchè nessuno di noi dimentichi.

Perchè resti in noi il ricordo di un viso bello, di un uomo giusto e coraggioso.

Restiamo umani, se ancora lo siamo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...